Ove stranice koriste kolačiće da bi ti osigurali bolju uslugu. Ako nastavljaš surfati pristaješ na korištenje kolačića OK

Bando per la richiesta di contributi straordinari per la divulgazione all’estero del libro italiano

Datum:

06/08/12


Bando per la richiesta di contributi straordinari per la divulgazione all’estero del libro italiano

In un’ottica di diffusione e di promozione della lingua e della cultura italiana nel mondo, e della promozione del sistema Paese, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) ha emanato un bando volto a offrire, per l'anno 2020, contributi straordinari per il sostegno dell'editoria italiana e del libro italiano all'estero.

Destinatari: chi beneficia del contributo

I contributi straordinari sono offerti alle case editrici straniere che, nel periodo compreso tra il 1° giugno e il 25 settembre 2020, abbiano stipulato con case editrici aventi sede legale in Italia un contratto di acquisto diritti o un’opzione di acquisto diritti di traduzione di un'opera di autore italiano già pubblicata in lingua italiana in formato cartaceo.

Soggetti richiedenti: chi presenta la domanda

Possono presentare domanda di contributo case editrici o gruppi editoriali che:

abbiano sede legale in Italia;siano dotate di codice ISBN;siano state costituite entro il 31 dicembre 2018;abbiano pubblicato e messo in commercio nel corso dell’anno 2019 almeno 10 titoli.

Possono altresì presentare domanda le agenzie letterarie e gli agenti letterari che operino in rappresentanza di un autore italiano la cui opera sia già stata pubblicata in lingua italiana in formato cartaceo da una casa editrice che risponda ai requisiti sopraindicati.

Sono escluse dalla partecipazione le richieste provenienti da aziende che svolgono esclusivamente attività di self-publishing e le opere edite in Italia esclusivamente in formato e-book.

Numero di domande per soggetto richiedente

Ogni casa editrice italiana, agenzia letteraria o agente letterario richiedente potrà presentare domanda fino a 4 opere.
I gruppi editoriali richiedenti che comprendono al loro interno più case editrici potranno presentare complessivamente domanda fino a un massimo di 20 opere.

Entità del contributo

Ciascun contributo del MAECI potrà essere pari a un importo massimo di 4.000 euro al lordo dell’IVA, se dovuta. La determinazione dell’entità del contributo terrà conto del numero di pagine dell’opera oggetto della cessione di diritti.

Leggi di piu': https://www.aie.it/contributitraduzioni.aspx

Informacije

Datum: DA Čet 6 Kol 2020 u Pon 5 Lis 2020

U organizaciji : AIE e MAECI

Ulaz : Slobodan


1632